Fusilli al pesto di fave e mandorle al profumo di limone



Pesto originale di fave e mandorle


Cari lettori, sembra proprio che la primavera sia arrivata e dobbiamo celebrarla anche a tavola.
Questa ricetta è molto sfiziosa e peculiare per via degli ingredienti scelti, tutti rigorosamente di stagione.
Ho deciso di ideare una ricetta per le persone vegane, poichè bisogna sperimentare tutto nella vita e vedere se ci può piacere =)

LA RICETTA DI MARCO

Ingredienti per 2 persone

  • 160 gr di fusilli di tipo Akrux®, grano Senatore Cappelli
  • 1/2 cipollotto (più è piccolo, più sarà dolce)
  • 25 gr di mandorle
  • 50 gr di fave fresche
  • 10 foglie di prezzemolo
  • scorza di metà limone
  • 1 pizzico di sale grosso
  • 1 macinata di pepe nero
  • 1 puntina di peperoncino in polvere
  • 3 cucchiai di olio Extra Vergine di Oliva

Preparazione

  1. Iniziamo sgranando le fave, per poterle poi lessare in acqua salata. Facciamole bollire per 8 minuti e scoliamole. Sciacquiamole con un po' di acqua fresca per bloccarne la cottura. Priviamole della loro pellicina così da poterne gustare il cuore, di un bellissimo verde brillante.
  2. Scaldiamo bene una padella e usiamola per tostare le mandorle. Bisogna continuamente muoverle così da non bruciarle, basteranno 5 minuti per donargli il colorito dorato che ricerchiamo.
  3. A questo punto possiamo munirci di un mixer e inserire nel suo contenitore: le fave, il prezzemolo, le mandorle, il pizzico di sale, il pepe, il peperoncino e il cipollotto un po' sminuzzato a coltello.Iniziamo a frullare ad intermittenza, dobbiamo creare un pesto medio/grossolano non un purè.Quando abbiamo quasi raggiunto la consistenza giusta uniamo l'olio e finiamo di frullare. In totale basteranno poche frullate.
  4. In abbondante acqua salata cuociamo la pasta come da istruzioni e scoliamola al dente. Ricordatevi di tenere un bicchiere di acqua di cottura prima di scolare la pasta.
  5. Una volta cotta la pasta possiamo condirla con il nostro pesto e uniamoci a filo l'acqua di cottura così che si creerà un'ottima cremina. Avremmo così ottenuto la famosa mantecatura della pasta.
  6. Non ci resta che impiattare e spolverare sopra la scorza del limone, ne basta poca, giusto per l'aroma e per dare colore.

La pasta risulterà leggera, fresca e molto profumata. In più essendo praticamente tutto crudo avremmo un grande apporto vitaminico da tutti i nostri ingredienti.

Fatemi sapere se vi è piaciuta l'idea vegana e primaverile.
Un abbraccio a tutti =D

5 commenti:

  1. Buonissime le fave e sicuramente ottimo questo leggero e fresco pesto per condire una pasta tutta primaverile! un'idea tutta da copiare :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. ciao Marco, ho giusto una cassetta di fave del 1° maggio da smaltire te la copio sicuro grazie ;)

    RispondiElimina
  3. Complimenti per la bella idea, perfetta per la stagione e utile per chi ha voglia di cambiare un pochino....bravissimo!

    RispondiElimina
  4. Che piatto gustoso, complimenti, il pesto di fave mi mancava, devo rimediare! Grazie dell'idea, ciao!

    RispondiElimina