Fritto light al forno veramente croccante


Come ottenere una frittura leggera e croccante al forno


Oggi tratto un argomento culinario che ho molto a cuore. La frittura.
Amo friggere, sono dell'idea che "anche una ciabatta" sia buona fritta. Però ricordiamoci che la frittura ha molte insidie. 
La principale è proprio il metodo con cui si frigge, come vi ho raccontato nei miei trucchi per friggere bene, una frittura fatta bene è anche più sana e più leggera. Purtroppo però la frittura rimane sempre un metodo di cottura abbastanza calorica e non parlo solo di utilizzare l'olio, ma mi riferisco anche all'impanatura con l'uovo, con pane, l'utilizzo dell'olio di semi, etc... ecco perché la frittura è poco dietetica, perché è ricca.
Cerchiamo quindi di ovviare al problema e ricrearci una frittura più simile all'originale.

LA RICETTA DI MARCO

Ingredienti

  • 1 bicchiere di pan grattato (possibilmente fatto in casa con pane integrale)
  • 1 cucchiaio di curcuma 
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • latte
    • Queste dosi di ingredienti si riferiscono all'impanatura e sono da considerarsi delle proporzioni. Mi spiego meglio: se decidete di impanare 3 fettine di pollo forse vi basterà seguire queste dosi, ma se avete 0.5 kg di pollo o zucchine dovete preparare più impanatura, ma seguite le proporzioni. Quindi, duplicate o triplicate le proporzioni che vi ho dato.

Preparazione

    • Potete decidere di tagliare la vostra pietanza come volete:
      Io il pollo lo taglio a striscioline. È più pratico, divertente e anche apprezzato dai giovanissimi. Mentre le verdure le taglio a fette non troppo sottili così da lasciarle un po' croccanti, anche dentro, a fine cottura.
  1. In una ciotola metti abbondante latte e inzupparci almeno per un minuto la pietanza che hai intenzione di friggere. Se ne hai una grossa quantità, metti in marinatura l'ingrediente un po' alla volta.
  2. In un'altra ciotola metti il pangrattato, la curcuma, il sale e infine l'olio. Ora con le mani mescola tutto e amalgama bene. Cerca di sgranare bene il pangrattato, devi ottenere una sorta di sabbia umida.
  3. Ora non ti resta che impanare con il pangrattato sabbioso la pietanza bagnata di latte e adagiare su della carta da forno nella placca da forno.
  4. Cuoci in forno ventilato, nel ripiano medio alto, a 200º. 
    I tempi di cottura sono sui 20 minuti, a metà cottura ricordati di girare la carne o verdure che hai messo a cuocere.
    A fine cottura, controlla che la carne sia sempre cotta al suo interno.
    Ricorda che la curcuma, oltre che essere molto salutare, ti aiuterà a ottenere anche un bel colore dorato.
Tra le fibre del pangrattato integrale, le proteine del latte sicuramente meno grasse dell'uovo intero, la curcuma ricca di benefici e la leggerezza dell'olio di oliva, avrai ottenuto un fritto saporito, più sano di quello classico e molto buono e goloso.

2 commenti:

  1. Mi sono segnata la ricetta .. Anche io mi impanare e fare al forno ma non avevo mai aggiunto la curcuma e l olio .. Grazie per aver condiviso..
    Lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piacerà il risultato, è una tecnica che uso spesso! La curcuma è un doppio vantaggio, colore e soprattutto benefici e l'olio è "il segreto" per averlo croccante.
      Grazie a te di essere passata a leggermi. Buona giornata!

      Elimina