Pane e cipolla: focaccine proteiche con cipolla caramellata


Chi ha detto che il semplice non è buonissimo?


Eccomi di nuovi cari lettori. Finalmente, dopo un po' di pausa (per causa di forza maggiore), vi propongo una nuova ricetta.
La pausa è stata dovuta al fatto che si sono accavallati mille impegni: tra cui un nuovo lavoro, un progetto che sto seguendo da tanto e che piano piano si sta concretizzando e soprattutto un po' di vita privata (sì, perché anche io sono umano e ogni tanto mi rilasso).
In compenso ho sperimentato tanto in cucina e mi sono concentrato su trovare delle ricette buone e sfiziose per usare la farina di semi di canapa sativa.
Questo tipo di canapa è utilizzato per svariati scopi, dal tessile all'edile e ha un sacco di proprietà nutritive. Se vi interessa leggete questo articolo per scoprirne di più.
Ho scoperto questo ingrediente un anno fa, circa. Ho letto che è molto proteico, ricco di grassi buoni e una miriade di vitamine fighette =D
Molti dicono che come gusto assomigli alle nocciole... io non condivido. Sarà che essendo piemontese sono abituato alle nocciole (quelle veramente buone), ma la farina di canapa è lontana anni luce da quel gusto. In compenso non è sgradevole, si mischia bene ad altre farine e rilascia un forte colore brunito alle pietanze. Secondo il mio parere, il suo gusto assomiglia a quello dei ceci ma decisamente più intenso. Comunque, consiglio di provarla. Io l'ho trovata facilmente nelle botteghe biologiche che oramai sono ovunque nelle grandi città e magari potete utilizzarla proprio per fare queste focaccine deliziose!

L'ispirazione della ricetta mi è venuta dal fatto che in questo periodo arrivo tardi a casa e voglio concedermi un piccolo break prima di cucinarmi la cena (che poi sono ottime anche a merenda) o smazzarmi ancora del lavoro, quindi via di aperitivo. 
Invece di ingozzarmi di patatine mi preparo piccoli tramezzini o focaccine ripiene di verdure così da sfiziarmi ma senza appesantirmi e apportando qualche buon nutriente al mio fisico!


LA RICETTA DI MARCO

Ingredienti per 9 focaccine

  • 230 gr di farina integrale
  • 20 gr di farina di semi canapa sativa
  • 30 gr di fiocchi d'avena tritati finemente
  • 1 bustina di lievito di birra liofilizzato (o mezzo cubetto di quello fresco)
  • 5 gr di sale
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 125 ml di latte
Preparazione

  • Se hai la planetaria metti nella ciotola tutte le farine, il sale e il lievito secco.
  • Scalda il latte a microonde per 2 minuti alla massima potenza. Una volta passato il tempo giralo un po' con un cucchiaino per poi versarlo tutto in una volta sulle farine insieme all'olio.
    (Attenzione, se non hai la planetaria inizia a mischiare il latte alle farine con un cucchiaio finché il calore sarà sopportabile dalle tue mani)
  • Attiva la planetaria al minimo della velocità, con montato il gancio classico.
  • Fai lavorare l'impasto per 5 minuti
  • L'impasto a questo punto risulterà tiepido quindi potrai gestirlo senza preoccupazioni. quindi spolvera un piano da lavoro di legno o marmo con poca farina e impasta ancora un paio di minuti a mano.
    Il panetto dovrà presentarsi ben compatto e asciutto.
  • Puoi ora farlo lievitare in un'ampia ciotola coperta per 2 ore in un luogo caldo e asciutto.
  • Quando allo scadere delle due ore sarà raddoppiato, potrai foderare delle placche da forno con carta forno e porzionare l'impasto in panetti rettangolari di circa 60 gr ognuno.
  • Fai lievitare un'altra mezz'ora.
  • Scalda il forno statico a 160 gradi e mentre raggiunge la temperatura spennella molto delicatamente le focaccine crude e già profumatissime con dell'olio diluito in un pochino di acqua.
  • A questo punto, con il forno caldo a dovere, inforna a metà altezza e fai cuocere per 20 minuti circa (non devono brunirsi troppo).
  • Appena pronte sforna le focaccine proteiche e disponile a raffreddare in una gratella.
Una volta tiepide potrai condirle come vuoi. Io una volta ho usato queste focacce come pane per hamburgher oppure farcite di insalata russa vegana ma sicuramente il mio modo preferito per consumarle è con le cipolle caramellate e due fettine di speck buone.
 Le cipolle caramellate io le faccio in una maniera molto facile e veloce:
  • taglia una cipolla bianca a mezze lune molto sottili.
  • in un pentolino fagli prendere un po' di calore con dell'olio d'oliva, appena iniziano a sfrigolare leggermente sfumale con una tazzina di aceto di mele.
  • mentre l'aceto sfuma aggiungi un cucchiaio di zucchero di canna e un pizzico di sale.
  • quando la salsa inizierà ad inspessirsi leggermente, aggiungi una tazzina di acqua e mescola.
  • copri il tutto e fai cuocere al fuoco più basso che hai per 10 minuti girando di tanto in tanto, non ti resta che constatare lo spessore della salsa che è rimasto. Se ti piacciono con un pochino di sughetto spegni e usa le tue cipolle caramellate, oppure alza il fuoco e fai ridurre il sugo a piacere.

Nessun commento:

Posta un commento