Pesto di avocado


Ho poco tempo, ma non rinuncio a mangiare bene




Eccomi tornato dopo tanta, troppa attesa. 
La colpa però non è mia ma delle giornate. Perché sono solo di 24 ore?

In questo periodo sto seguendo una miriade di progetti, tutti con scadenze molto serrate e questo mi fa serrare anche un po' la mia mente. Sì, perché la mia creatività la sto dilazionando un po' di qua e di là e per me poi ne rimane ben poca.
Devo essere sincero però, di questa mia situazione non posso che esserne felice. I tanti sforzi che ho fatto stanno fruttando e spero che vengano apprezzati, perché la voglia di farcela è molta e l'impegno altrettanto.
Non mi sono dimenticato però del mio amato blog, colui che mi ha aiutato a comprendere questo mondo e che mi aiuta anche a mettere spesso e volentieri le idee in ordine.
Ci sono anche dei progetti per lui infatti...! Ho fatto acquisti di attrezzatura (che se poi vi farà piacere vi mostrerò o recensirò), ho concluso un corso di fotografia e mi sto applicando il più possibile con la mia nuova e venerata digitale e ho anche messo in cantiere un paio di ricette nuove e sfiziose (e magari poi troverò anche il tempo di prepararle e fotografarle).
Come vedete, le mie giornate sono abbastanza piene e mi va bene così, l'importante per me è comunque trovare sempre il tempo per mettere le gambe sotto ad un tavolo =)

Oggi vi parlo di come sfruttare un frutto - che in Italia si usa prevalentemente come se fosse una verdura - che non solo ha un sacco di proprietà a proteine ma è anche buonissimo e versatile, l'avocado.





LA RICETTA DI MARCO 


Ingredienti per 4 persone



  • 1 avocado medio maturo (toccandolo deve risultare morbido, già dalla buccia)
  • 15 pomodorini ciliegia
  • prezzemolo, sale e pepe nero QB
  • 1 cipollotto
  • mandorle
  • olio extra vergine di oliva
  • zenzero o buccia di limone

Preparazione


Questo che vi propongo è un sugo, e le dosi sono per condire 350 gr di pasta corta. Potete anche prepararlo e usarne solo metà porzione, l'altra metà durerà anche un paio di mesi se congelata.
  1. Sbuccia l'avocado e privalo del nocciolo centrale.
  2. In una ciotola taglialo a pezzettini e schiaccialo con una forchetta fino a creare un purè, ottimo anche se rimarranno dei grumi.
  3. Lava e poi tagli i pomodorini in 4 e uniscili all'avocado.
  4. Trita finemente il cipollotto fresco e inseriscilo negli altri ingredienti per poi condire a piacere con sale, pepe e prezzemolo anch'esso tritato fine.
                                       
  5. Assaggia il composto e a gusto smorza la corposità del suo sapore con l'acidità di poco zenzero grattugiato o metà scorza di limone (questo ingrediente aiuterà anche a combattere un pochino l'ossidazione dell'avocado e quindi conservandone le proprietà).
  6. Aggiungi almeno una tazzina di olio EVO e mescola.
                                               
  7. Cuoci la pasta e quando sarà cotta conserva, prima di scolarla, un bicchiere di acqua di cottura. Essa dovrai aggiungerla al pesto di avocado per renderlo pannoso e voluttuoso.
  8. Non ti resta che tuffarci dentro la tua pasta preferita e amalgamare il tutto per almeno 2 minuti.
    Tutti i gusti e i profumi degli ingredienti freschi inizieranno a sposarsi e a sollevare un profumo di primavera, l'acqua di cottura farà legare il sugo alla pasta creando una cremosità speciale.

Nessun commento:

Posta un commento