Crostata al cioccolato bianco e mirtilli, profumata alla menta


Una torta tanto veloce, quanto buona


È estate.
Anzi, qua l'estate inizia a sfuggirci già tra le mani, dicono.
Per me l'estate inizia ad agosto, invece molte persona sentono agosto già come un punto d'arrivo. Agosto per me, invece è magico. È il mese delle ferie, della spiaggia, del relax, del dolce far niente, della frutta e del caldo!
Sì, l'estate sarà pure tanto bella, ma quando ti viene voglia di un dolcetto buono fatto in casa e il forno ti guarda con aria minacciosa (o sono i 40º all'ombra che te lo fanno immaginare così) inizi a pensare che forse uno yogurt potrebbe anche bastarti...
Ma non mi arredo e cerco sempre di trovare un buon compromesso e di realizzare dei freschi e sfiziosi dolci senza sfiancarmi dalla fatica o dal caldo.
Credo che le crostate siano il giusto compromesso per sfornare qualcosa nei mesi più caldi, solitamente cuociono in breve tempo e sono dolci freschi. Si pensi alla crostata alla frutta o la crostata con le pere.
Proprio partendo da quest'ultima ho deciso di creare una variante della cioccolata e pere classica, usando il cioccolato bianco e i mirtilli.
La mia fidanzata spingeva per fare una crostata alla Nutella ma (anche se rigor di logica la crema alla nocciola è una crema di frutta...secca...) ormai ero orientato all'abbinamento cioccolato bianco e mirtilli.
Un'altra prova che vorrò fare assolutamente è la crostata con questa crema al cioccolato e i pistacchi.

LA RICETTA DI MARCO


Ingredienti per 8 persone

  • 200gr di cioccolato bianco
  • 1 rotolo di pasta frolla già pronta (di buona qualità)
  • 200ml di panna da montare fresca
  • 50 gr di mirtilli
  • 4 foglie di menta

Preparazione

  1. Srotola la pasta frolla tonda dalla confezione e adagiala in una teglia imburrata privandola della carta forno.
    Scegli una teglia adatta per fare una crostata, magari bassa con il bordo ondulato oppure quella classica tonda a cerniera per torte.
  2. Metti sopra la pasta frolla adagiata il foglio di carta da forno e riempi il guscio di legumi secchi o di sale grosso (la carta forno proteggerà il gusto della frolla ma il peso applicato sopra permetterà di farla cuocere senza che si gonfi).
  3. Fatta la cosiddetta cottura in bianco, sfornala a seconda di quanto indicato nella confezione (25 minuti a 180 gradi forno statico è solitamente la cottura ottimale per la frolla vuota).
  4. Attendi 10 minuti che si intiepidisca e con cautela, sia per non bruciarti che per non romperla, con l'aiuto di due forchette preleva il guscio di frolla dalla teglia. Falla raffreddare a temperatura ambiente.
  5. Ora prepara la ganache al cioccolato bianco: in un pentolino riscalda la panna e spegnila poco prima che bolla. In una ciotola adatta al calore, spezzetta il cioccolato bianco e versaci sopra la panna bollente. Gira il tutto con l'aiuto di una frusta finché il cioccolato si sarà sciolto e avrai ottenuto un composto fluido e liscio.
  6. Fai riposare a temperatura ambiente il composto per 30 minuti e poi coperto mettilo in frigo per due ore.
  7. Passate le due ore ritira il liquido dal frigo e inizia a montarlo con delle fruste elettriche finché diventerà spumoso. Non montarlo troppo perché rischi che si divida. 5 minuti saranno sufficienti, deve assomigliare ad una panna semi montata.
  8. Raggiunto quello stadio rimettila in frigo per 1 ora, così avrai ottenuto una bella ganache al cioccolato bianco compatta, spumosa e non granulosa. Questa crema sarà il ripieno della nostra frolla al cioccolato
  9. Munisciti di cucchiaio o sacca da pasticcere e riempi il guscio di frolla della futura crostata, formando disegni a piacere.
  10. Lava i mirtilli e adagiali sopra insieme ad un paio di foglie di menta tritate. Decora con foglie di menta intere.
Questa torta richiede pochissimo tempo e fatica, la frolla la puoi fare o comprare già fatta e la cottura è più veloce quindi dovrai accendere il forno per meno tempo del solito.
Se poi prepari la sera prima la ganache e la monti il giorno dopo avrai risparmiato ancora più tempo.

Conservala sempre in frigo perché il cioccolato bianco tende a sciogliersi e se non ti dovesse piacere la menta, usa una foglia di basilico. Vedrai che gusto! La freschezza di queste erbe aromatiche equilibrano la rotondità del cioccolato bianco.
Inutile dirti che ogni crostata può essere riempita della frutta più differente, con questa crema al cioccolato che ti ho descritto, secondo me gli abbinamenti più interessanti sono: lamponi, fragoline di bosco e pere caramellate.
Se trovi comunque complicato fare questa torta con 25 gradi all'ombra, leggi la mia torta dei 30 minuti. Ancora più facile, d'effetto e veloce.

Nessun commento:

Posta un commento