Patate delfino all'uva secca e parmigiano reggiano


Patate delfino, un antipasto infinitamente buono


Le feste si avvicinano e la caccia all'antipasto perfetto si fa sempre più ardua.
Organizzare un menù natalizio è sempre difficile, non si è mai decisi su cosa fare. Spesso non sappiamo se proporre un primo di carne e uno di pesce, oppure realizzare una bella pietanza sostanziosa, che riempe e non impegna. Ma una delle richieste maggiori che mi vengono fatte in questo periodo è consigliare ricette di antipasti facili da realizzare ma molto scenici. 
Oggi voglio proprio consigliarvi un'idea per cucinare un antipasto veramente facile ma d'effetto. 
Le patate delfino sono praticamente dei bignè arricchiti con patate e nel mio caso, grazie allo snack Campirossi - Ogni volta... - dell'azienda Dalter, farciti di uva secca di Corinto e parmigiano reggiano DOP.

LA RICETTA DI MARCO


Ingredienti per 4 persone

  • 150 gr di pasta choux (creala leggendo la ricetta della mia pasta choux QUI)
  • 2 patate piccole (150 gr, devono essere la stessa quantità della pasta choux)
  • 1 confezione di Ogni volta.... Campirossi uva secca di Corinto e parmigiano reggiano DOP
  • 1 uovo

Preparazione


  1. Realizza la pasta choux seguendo la mia ricetta QUI. Il peso che verrà saranno i 150 gr che ti servono per realizzare le patate delfino per 4 persone.
  2. Metti a bollire le due patate per almeno 20 minuti per renderle morbide. Pungerle con la forchetta vi farà capire quando sono cotte.
    Se non vorrai riempire la cucina di umidità dalla bollitura per sole due patate, puoi cuocerle al microonde, seguendo il mio metodo QUI, al punto 3.
  3. In una ciotola metti la pasta choux e le patate lesse pelate e schiacciate.
  4. Mescola con un cucchiaio e quando i due componenti iniziano ad amalgamarsi aggiungi l'uovo e poi sempre mescolando la confezione Ogni volta con uva secca di Corinto e parmigiano reggiano DOP.
    Se sei goloso aggiungi pure due confezioni di Ogni volta..., perché a Natale l'uvetta e il parmigiano non sono mai abbastanza!
  5. Amalgamato bene il tutto puoi inserire l'impasto elastico in una sac-à-poche con un buco abbastanza largo a stella per stampare le tue forme su una placca da forno rivestita di carta da forno.
    Puoi stampare le patate delfino a tuo piacimento. Io l'ho fatto a forma di infinito, ma puoi fare dei ciuffi come i classici bignè oppure dei bastoncini medio-lunghi; a fine ricetta ti darò un segreto per sfruttare questa ultima forma.
  6. Fai riposare i bignè nella placca finché il forno non si sarà preriscaldato a 170° statico.
  7. Cuoci le patate delfino per 15 minuti posizionando la placca a meno della metà del forno, dovranno essere dorate ma non troppo brunite.
  8. Puoi servirle calde o a temperatura ambiente. Puoi prepararle anche la mattina per la sera, ma sempre meglio mangiarle fresche e non farle perdere la propria fragranza da un giorno all'altro.

Ecco l'ultimo mio consiglio per stupire i vostri ospiti: se decidete di creare la versione a bastoncino per le vostre feste, potrete servire le patate delfino arrotolandoci intorno una fettina sottile di lardo. Il gusto delle patate e dell'uvetta saranno ancora più esaltati dalla sapidità del lardo.

Nessun commento:

Posta un commento