Trucchi e consigli: porridge di avena pronto in 4 minuti al microonde



Condividi su


L'avena è un cereale veramente speciale. La sua origine povera tradisce le sue ricchissime proprietà. 
Come detto in precedenza, il suo gusto neutro permette di abbinarlo a praticamente qualsiasi cosa. Se forse la sua espressione più famosa è il porridge, l'avena può anche essere frullata per ricavarne una farina ed aggiunta a qualsiasi impasto. Dalla pizza al pane, fino ad aggiungerla al pangrattato per creare un'impanatura croccante e proteica.

Tornando però al porridge, quello che ho realizzato a forza di mangiarlo e che si possono creare molte varianti. Sia che sia preparato con la versione classica, sia che lo prepariate con il metodo al microonde che ho spiegato alla pagina 1.
Via lascio un po' di consigli:

  • unisci all'avena, prima di mescolarla con l'acqua, un cucchiaio di cacao amaro. Otterrai un porridge al cioccolato molto saporito e con ancora più proteine.
  • se non ami il latte vaccino o sei intollerante, sostituiscilo con del latte vegetale. Il più goloso è quello di nocciole.

  • la frutta in generale è un alimento genuino, quella secca poi è molto proteica e con grassi buoni. Io prediligo i pistacchi perché adoro il contrasto dolce e salato ma vanno benissimo qualsiasi frutto sia fresco che secco che essiccato. D'estate amo le fragole a pezzi, d'inverno quella secca o la banana che io schiaccio e rendo in crema per rendere ancora più pastoso il porridge d'avena.
  • non ami la frutta? Prova a sostituirla con un cucchiaio di yogurt alla frutta!
  • se non dovessi avere del miele in casa puoi sostituirlo anche con del classico zucchero, ma mettilo nell'acqua in fase di bollitura.
- Torna a pagina 1 per la ricetta. -





Nessun commento:

Posta un commento