Dopo vari esperimenti ho cercato di capire come potevo tenere, il più possibile, il fritto croccante anche friggendolo prima o comunque scaldandolo in un secondo momento.

Vi scrivo i miei accorgimenti, ma se voi doveste avere altre idee fatemelo sapere nei commenti.

  • 1) Fritta la pietanza, come da indicazioni che vi ho lasciato nell'articolo 5 metodi per friggere friabile, la scolo bene con un ragno (che è una sorta di schiumarola con fili molto distanziati tra loro, utile per scolare meglio il cibo fritto) e la metto su carta pane o carta assorbente.
    2) Poi non lascio il cibo ad ammollarsi nella carta assorbente, ma lo distribuisco subito su una gratella (anche quella del forno se la pietanza è abbastanza grande da non cadere tra i buchi). Se non accavalliamo i cibi, si raffredderanno senza accumulare umidità e rimarranno croccanti.
    3) Raffreddati e asciugati bene, li scaldo, anche un'ora dopo, al microonde per soli 30 secondi. La potenza deve essere al minimo. In questo caso bisogna scaldare poco cibo per volta e distanziato, possibilmente adagiandolo sulla gratella fornita nel forno a microonde.
    Il microonde ci permette di scaldarlo bene all'interno e così potremmo gustarci il tutto caldo ma con la panatura ancora croccante.
  • Un altro metodo per scaldare il fritto in maniera efficace è quello di friggerlo nuovamente! Questo metodo ci permette anche di portarci avanti con delle preparazioni. Infatti potremmo friggere leggermente tutto il cibo che vogliamo, magari di mattina, e poi rifriggerlo di sera o anche il giorno dopo.
    Per questo metodo (in realtà anche per la frittura in generale) dovresti utilizzare dell'olio adatto per la frittura, che magari tenga un punto di fumo alto. Rifriggere la pietanza precedentemente fritta farà riacquisire tutta la croccantezza alla panatura. La comodità è che basterà friggere il cibo per solo un paio di minuti, con olio ben caldo, poiché sarà stata la prima frittura a cuocere i cibi al loro interno.
  • CONSIGLIO EXTRA - forse non tutti sanno che si può friggere anche senza olio. Infatti la friggitrice ad aria, permette di rendere croccanti le nostre panature preferite con solo un cucchiaio di olio. Ma molti ignorano anche, che chi possiede la friggitrice ad aria ha un valido alleato per scaldare il fritto tradizionale! Infatti basterà collocare il nostro tradizionale fritto nella friggitrice ad aria e attivarla per 5 minuti. L'aria calda, scalderà perfettamente il nostro fritto e soprattutto farà rinvenire la croccantezza che la frittura ad immersione gli aveva donato in origine.
    Se siete curiosi, vi lascio anche la videoricetta delle cosce di pollo fritte in friggitrice ad aria, per farvi vedere come funziona questa particolare tecnica alternativa di frittura:

SE SEI UN VERO AMANTE DEL FRITTO, DEVI ASSOLUTAMENTE LEGGERE QUESTE RICETTE 😀 CLICCA QUI!




2 commenti:

  1. è datanto che mi chiedo come fare con il fritto preparato in precedenza. Ti ringrazio. Alla prossima grande cena di famiglia ci proverò.

    RispondiElimina
  2. Io ho provato a rifriggere senza olio viene asciutta e croccante

    RispondiElimina