Torta al limone della mamma, preparata in 5 minuti



Condividi su

Le torte, quelle buone perché semplici

Dopo un po' di assenza sul blog, ho deciso di compiere il mio came back con una ricetta che non mi è facilissimo scrivere e raccontare, quanto invece lo è realizzarla.
Su Internet si trovano centinaia di ricette di torte rustiche e familiari (solitamente denominate della nonna). La mia ricetta invece è proprio una ricetta di famiglia che mia madre mi cucinava ogni volta che io la richiedevo da bambino.
Una torta che mi collega a mani giunte con la mia infanzia; inevitabile per la mia mente ricordare bei momenti mentre addento una fetta di questa torta al limone. Ricordi dolci con una punta di aspro.
All'origine della storia di questa torta al limone, vi è un passaggio tipico degli anni '90 cioè la realizzazione della base con un impasto confezionato. Io l'impasto ora l'ho realizzo con ingredienti casalinghi ma ho mantenuto i passaggi veloci. Questa tecnica fa ottenere quelle torte abbastanza compatte, classiche da colazione o da merenda, che preferibilmente richiedono l'accompagnamento di una tazza di latte o tè.
La glassa e lo sciroppo per bagnarla però sono la regina e il re che compongono quel regno di bontà che vedete in foto.

Iniziamo... a tornare indietro nel tempo...e a cucinare.

LA RICETTA DI MARCO


Ingredienti

  • 220 gr di zucchero
  • 80 gr di fecola di patate
  • 100 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito
  • 125 gr di zucchero a velo
  • 1 limone non trattato
  • 3 uova
  • 100 ml di olio di semi
  • 1 tazzina di latte caldo

Preparazione

  1. Accendere il forno a 180° - ventilato, posizionando la griglia nel ripiano medio basso.
  2. In un ciotola o direttamente nel contenitore della planetaria, inserire lo zucchero, la fecola, la farina, la bustina di lievito necessariamente setacciato, la buccia del limone grattugiata, le uova e l'olio e attivate a media velocità la planetaria (oppure iniziate a mescolare con le fruste elettriche).
  3. Il preparato deve amalgamarsi per almeno 3 minuti. Solo a questo punto incorporate il latte caldo e mescolate ancora per 1 minuto.
  4. Foderate uno stampo di 24 o 26 cm di diametro con della carta da forno, leggermente inumidita per renderla malleabile e stenderla bene.
  5. Versate nello stampo l'impasto della torta.
  6. Infornate per 50 minuti.
  7. Una volta cotta, fate sempre la prova stuzzicadente, sfornatela e fatela intiepidire prima di toglierla dallo stampo.
  8. Quando sarà tiepida dovrete fare l'operazione di arricchimento, che eviterà di avere una torta troppo asciutta: perforate il più possibile la torta con uno spiedino. Più buchi create meglio è.
                                                   
  9. Spremete il limone, ottenendo il succo e mescolatelo con una stessa quantità di acqua e ad un cucchiaio di zucchero. Otterrete uno sciroppo liquido da rovesciare sulla torta. I buchi creati in precedenza faranno correre il succo per tutta la torta.
  10. Fate riposare la torta per un'ora; solo a questo punto potrete glassarla.
    Per realizzare la glassa basterà aggiungere 3 cucchiai di acqua allo zucchero a velo (regolatevi voi per la fluidità, aggiungendo l'acqua poco per volta e mescolando continuamente).
    Io preferisco una glassa abbastanza viscosa, non fluida.
  11. Irrorate la torta con la glassa e decoratela con fette di limone.



Nessun commento:

Posta un commento