Bagna cauda senza aglio

Bagna Cauda, la salsa più famosa del Piemonte

La Bagna Cauda è una ricetta tipica piemontese a base di acciughe ed aglio. La ricetta originale della bagna cauda piemontese prevede una testa d'aglio a porzione.
Sapevate che per tradizione, questo piatto, viene preparato nei giorni di festa? Sarà fatto per aiutare la digestione dell'aglio stesso?!

Personalmente la bagna cauda è un piatto che amo molto, perché si prepara spesso in occasioni conviviali e crea subito unione. Stessa socialità di cui poi ti devi provare nei giorni successivi per non appestare tutti con la puzza.

Fortunatamente ho trovato il modo di gustare la bagna cauda, quando preferisco anche perché mi piace usarla spesso come salsa di accompagnamento alle verdure. Per tutti questi motivi la realizzo senza aglio! 
Il gusto è molto simile ed ovviamente si digerisce più facilmente.
Amanti delle acciughe...seguitemi!

LA RICETTA DI MARCO


Ingredienti per 4 persone


Preparazione



  1. La prima cosa da fare è la pulizia del topinambur. Essendo un tubero è molto bitorzoluto e duro. Non è semplice privarlo della buccia. Conviene spezzarlo in pezzi più piccoli e procedere alla pulizia di ogni sezione separatamente.
    Io utilizzo un pelapatate, però se sei abituato a pelare le patate con un coltello affilato è anche meglio così sarà più facile pulirne le avvallature. Ma se non sei pratico con questo strumento, evita.
  2. Una volta pulito tutto quanto, taglialo a cubetti grandi praticamente come degli spicchi d'aglio e falli cuocere in acqua bollente per 15 minuti. Successivamente scolali e falli nuovamente cuocere per altri 5 minuti in un padellino con il latte.
    Questa seconda cottura falla a fuoco bassissimo, il latte deve essere caldo ma non deve bollire, così eviterai che faccia la schiuma (fuoriuscendo dal pentolino) o peggio che bruci.
  3. Quando avrai finito di cuocere il topinambur anche nel latte, potrai procedere a frullarlo, insieme al latte. Puoi usare sia un frullatore ad immersione oppure spostare il preparato di latte e topinambur in un frullatore e mixare il tutto. Otterrai una crema, che sarà la vera base della salsa piemontese per eccellenza. 
  4. Fai riposare la crema di topinambur, cosicché si insaporisca, nel mentre metti a bagno le acciughe in acqua. Dovrai cambiare 3 volte l'acqua nel giro di 20 minuti. Attenzione a non spappolare le acciughe ma comunque mescolale ogni tanto per aiutare lo scioglimento del sale in eccesso.
  5. Finito l'ammollo scola bene le acciughe e tamponale con uno scottex.
  6. Siamo arrivati al punto di preparare proprio la nostra Bagna Cauda senz'aglio:
    In un padellino con il fondo spesso, sciogli a fuoco minimo (il più basso che hai) il burro e quando sfrigola unisci le acciughe. Mescolando con un cucchiaio di legno, pian piano sciogli le acciughe nel burro.
  7. Quando avrai ottenuto una pasta d'acciughe, unisci la crema di topinambur e l'olio e sempre mescolando fai raggiungere il sobbollio.
  8. Arrivati a questo punto, cuoci il tutto per 15 minuti sempre a fuoco minimo, mescolando molto spesso. Infine spegni il fuoco.
Questa Bagna Cauda rispetta abbastanza la ricetta originale, perché viene preparata con il latte e senza panna e con la crema di latte al topinambur (invece che con quella all'aglio).
La bagna cauda senza aglio può essere preparata tranquillamente anche la mattina per la sera, così si può dedicare il tempo a scegliere e cuocere le verdure da abbinarci. Le più utilizzate sono le cipolle, le patate ma anche i broccoli e i cavoli, tipiche verdure dell’autunno, periodo perfetto per riunirsi intorno ad una fumante bagna cauda. L’importante comunque è che al momento di servirla venga di tenuta calda dagli appositi fojot.

                                             




2 commenti:

  1. L ho provata....un ottima soluzione...un buon compromesso apprezzo moltissimo...Stefano

    RispondiElimina