Risotto alla zucca con ricotta e nocciole al profumo di aceto balsamico



Condividi su

Un risotto ricco ma leggero, ideale per i giorni di festa


Il risotto secondo me è un piatto spesso snobbato. Si ha sempre paura di sbagliare o di renderlo colloso e non cremoso come dovrebbe essere. In più a molti annoia, perché si ricollega all'idea del gusto piatto, morbido, noioso. La realtà però è ben diversa, credo infatti che il risotto possa essere un ottimo piatto per tutti i giorni ma trova sicuramente il suo successo durante le feste. Prepararlo magari non è facilissimo, ma vi lascio un post completamente dedicato al risotto. Seguendo queste tecniche non potrete sbagliare.
Gli abbinamenti che vi suggerisco nella ricetta renderanno il vostro risotto ideale per i giorni di festa autunnali, che sia l'Immacolata, la vigilia o il pranzo di Natale, come anche per il cenone di Capodanno. 
Tirate fuori dal freezer le vostre scorte di zucca congelata ed iniziamo!

LA RICETTA DI MARCO


Ingredienti per 4 persone

  • 4 tazzine di riso Roma
  • 1 lt di brodo vegetale
  • 300 gr di zucca
  • 50 gr di nocciole
  • 100 gr di ricotta
  • sale, pepe e glassa di aceto balsamico QB
  • Olio EVO

Preparazione

  1. Se non hai già della zucca in freezer pronta e da scongelare, inizia cuocendo la zucca fresca.
    Togli la buccia e tutti i semi e la parte interna più filamentosa. Tagliala a cubetti e falla cuocere in una padella con poco olio di oliva. La cottura della zucca avviene in 15 minuti, senza acqua, a fuoco medio e rigorosamente coperta. Girala spesso per non farla attaccare o bruciare.
  2. Una volta che hai la zucca cotta puoi iniziare ad avviare il riso. Segui questi passaggi nel link per avviare e cuocere un risotto perfetto. Ricordati di salare il risotto a metà cottura e assaggiarlo un paio di minuti prima della fine per avere il tempo di regolare la sapidità.
    Comunque, in breve, il risotto si avvia in una padella calda con dell'olio, si tosta per un paio di minuti nell'olio caldo e si sfuma con del vino bianco o direttamente con il brodo. Da questo momento iniziano i 12/15 minuti di cottura. Ricordati di aggiungere spesso il brodo.
  3. Mentre portiamo a metà cottura il riso, prepara la granella di nocciola. Ti basta mettere le nocciole in un frullatore e frulla a scatti, così non creerai una farina ma manterrai dei pezzettoni di nocciola più grande che saranno piacevoli da sgranocchiare insieme al risotto.
  4. Quando il risotto avrà raggiunto metà della cottura (ricordati sempre che deve cuocere coperto di almeno un dito di brodo), aggiungi la zucca. Piano piano che il riso cuoce e si mescola, la zucca si trasformerà in una deliziosa crema e si amalgamerà.
  5. Prima che il risotto finisca di cuocere prepara la ricotta al pepe: basterà mescolare in una ciotola la ricotta insieme ad un cucchiaino di pepe nero macinato.
  6. Raggiunta la cottura del risotto, spegni il fuoco, aggiungi un cucchiaio di parmigiano o di burro (a piacere) e inizia a saltarlo all'onda per mantecarlo. Se non sai fare l'onda, puoi anche solo mescolarlo energicamente con un mestolo di legno per un paio di minuti.
  7. Ora puoi impiattare il risotto e adagiare una cucchiaiata o una quenelle di ricotta al pepe nel mezzo. Spolvera di granella di nocciola ogni piatto e decorali con un po' di glassa di aceto balsamico.
La cremosità della zucca e la sua dolcezza, abbinata all'acidità dell'aceto balsamico renderanno il risotto equilibrato e raffinato. La ricotta al pepe permetterà di mantecare nel piatto il risotto, divertendo l'ospite e donerà una cremosità invidiabile. Infine la croccantezza delle nocciole non farà annoiare il palato, rendendo questo piatto perfetto per una cena o pranzo importante.

Nessun commento:

Posta un commento