Tips&Tricks in cucina: come pulire le vongole



Condividi su

I Tips&Tricks sono solitamente consigli e suggerimenti che in informatica servono per utilizzare al meglio un programma; in un'era digitale come quella che stiamo vivendo, mi sono chiesto: perché non creare una raccolta di Tips&Tricks sulla cucina? Così da avere una esperienza tra i fornelli 2.0
Questo è l’intento di questa mini rubrica, anzi chiamiamola “raccolta di consigli veloci” per facilitare almeno un pochino la nostra vita tra i fornelli!

Vongole senza sabbia


Il piatto di pasta alle vongole a me ricorda subito il mare. 
Intrecciare i lunghi spaghetti nella forchetta, catturando qualche frutto di mare fuggito dalla sua conchiglia e sentire la musica tintinnante dei gusci è praticamente un rito che bisognerebbe osservare periodicamente. In più, se viene svolto con il vento caldo che ti accarezza la faccia, i piedi insabbiati e l'odore di salsedine nel naso da rito si trasforma in felicità concreta.
Ora immagina se questo culto venisse inesorabilmente e drammaticamente rovinato da minuscoli granellini coriacei sotto ai denti?
Un piatto perfetto, completamente distrutto.

Come evitare tale dramma?
Facile, pulendo accuratamente le vongole.

Pulizia frutti di mare


Ovviare al problema della sabbia nelle vongole non è difficile.
Quando porterai a casa il vostro chiletto di vongole dal mercato, dovranno essere ovviamente vive. In caso contrario non saranno da considerarsi fresche.
Essendo vive, il vero trucco, per averle pulite, è quello di usare i giusti accorgimenti per farle aprire e spurgare:
  • Immergi in una grossa bacinella tutte le vongole, sciacquate in precedenza sotto dell'acqua corrente. 
  • Sala abbondantemente dell'acqua fredda e mettile in ammollo in una ciotola con dentro uno scola pasta
  • Ogni 5 minuti per 20 minuti in totale, andare a mischiarle ed agitarle. Questi movimenti, alternati al riposo faranno aprire le vongole facendogli perdere la sabbia al loro interno, che cadrà nel fondo della ciotola. Lo scolapasta ti servirà proprio per dividere le vongole dalla sabbia spurgata.
  • Passati i venti minuti getta via l'acqua di ammollo, sciacqua di nuovo tutte le vongole sotto acqua corrente e fagli un altro bagno di acqua e sale per soli 10 minuti.
  • Finiti i lavaggi potrai procedere alla cottura, senza rischiare di avere brutte sorprese.
    Ti lascio la mia ricetta, della rubrica "Le basi della cucina", per preparare degli squisiti e cremosi spaghetti alle vongole.

Nessun commento:

Posta un commento