Yogurt e Yogurt greco fatto in casa senza yogurtiera


Da yogurt a yogurt greco, tutto fatto a mano


Ciao a tutti, 
è un paio di settimane che ho inserito lo yogurt nella mia dieta quotidiana. Lo mangio al mattino oppure di pomeriggio. Ho iniziato a comprare quello magro, senza zucchero per poi provare anche la versione alla greca, più compatto e formaggioso.
Quest'ultima variante è diventata la mia preferita, un po' più grassa di quella classica ma decisamente più buona e proteica.
Oggi vi mostro come ho iniziato a risparmiare e a mangiare del buon yogurt fatto in casa, senza bisogno di yogurtiera e partendo facilmente da un barattolo di yogurt comprato.
se sai già come prepararti il tuo yogurt fatto in casa, vai direttamente alla sezione dello yogurt greco.

Gli ingredienti e i passaggi sono pochi, ma sono importanti.
Prima cosa: lo yogurt che dovrai comprare, detto innesto, deve essere di buona qualità. Calcola che da quei 125 gr otterrai quasi 2 kg di yogurt, quindi è conveniente che sia buono lo yogurt di partenza.
Seconda cosa: sia lo yogurt d'innesto sia il latte per la preparazione devono essere, oltre che di buona qualità, anche poco grassi. Quindi o parzialmente scremato il latte o senza grassi e zuccheri lo yogurt.
Terza cosa: la yogurtiera. Chi ce l'ha, saprà bene come usarla, chi non ce l'ha, come me, dovrà munirsi o di un forno (che direi abbiamo tutti) o di una borsa dell'acqua calda. Più avanti vi spiegherò come usare l'uno o l'altro.

LA RICETTA DI MARCO

Ingredienti

  • 2 litri di latte parzialmente scremato
  • 125 gr di yogurt magro senza grassi e zuccheri

Preparazione

  1. Sterilizza, come faresti con la marmellata, dei barattoli di vetro che potranno contenere circa 1,8 Kg di yogurt che stai andando a preparare.
  2. In una pentola metti a bollire i 2 litri di latte, mescolando di tanto in tanto. Appena bolle spegni il fuoco e copri lasciando uno spiraglio. Non toccare il tutto per 45 minuti.



  3. Passato questo tempo rovescia tutto il barattolo di yogurt di innesto nel latte ormai tiepido e mescola un paio di minuti con una fusta.
  4. Rovescia il composto liquido nei diversi barattoli sterilizzati e tappali.
  5. Prendi una pentola abbastanza capiente che riesca a contenere tutti i barattoli, foderala internamente con un asciugamano e inserisci i barattoli.

     
  6. Copri i barattoli con i lembi dell'asciugamano e adagiaci sopra la borsa dell'acqua calda (che devi riempire di acqua bollente).
  7. Metti tutto quanto in forno spento per 10 ore senza mai aprire il forno.
    Se non hai la borsa dell'acqua calda ma hai un forno che ti da la possibilità di tenere accesa solo la luce, potrai mettere la pentola con l'asciugamano e i barattoli direttamente in forno senza borsa dell'acqua calda, tenendo il tutto sempre per 10 ore con solo ed esclusivamente la lucina accesa (senza gradi).


    Consiglio: togli dal forno tutte le placche o le griglie in modo da appoggiare la pentola saldamente sul fondo, cosicché da tenere lontano il tutto anche dalla resistenza, che comunque sarà spenta.
  8. Dopo 10 ore il tuo yogurt si sarà formato, fallo riposare 2 ore in frigo per poterlo poi gustare.

    • Ricordati che lo yogurt fatto in casa non dura più di 5 giorni e che se hai voglia di prepararlo con costanza ti conviene tenerti sempre da parte almeno una tazzina del tuo yogurt fatto in casa, così da utilizzare quello come innesto per la realizzazione futura dello yogurt; più o meno lo stesso principio di come si crea e si mantiene la pasta madre.

LA RICETTA DI MARCO (2)

Per preparare lo yogurt versione greca.

Ingredienti

  • 1,8 Kg di yogurt magro (quello che hai preparato in precedenza)

Preparazione

  1. Munisciti di un canovaccio bianco e pulito, lavato esclusivamente in acqua bollente (90°) senza sapone.
  2. Fodera un colino a maglie strette, sufficientemente ampio da contenere lo yogurt, con il canovaccio bianco.
    Versaci dentro delicatamente lo yogurt magro e mettilo a scolare in frigo con sotto una ciotola.


  3. Tienilo coperto in frigo per 5 ore a sgocciolare e alla fine dell'attesa avrai ottenuto il tuo yogurt greco denso e corposo.
  4. La preparazione dello yogurt greco comporta uno scarto notevole, infatti rispetto allo yogurt magro di partenza otterrai circa un terzo di yogurt greco, ma con il liquido di scarto dello yogurt potrai cucinarti torte, muffin o pane dolce, utilizzandolo al posto del peso del latte.

Nessun commento:

Posta un commento